Home / La Società

La Società

Logo sito

Velo Club Mendrisio, Via Campo Sportivo, Casella postale 1939, 6850 Mendrisio

Tutti pensano che il ciclismo sia nato come sport delle classi più umili, ma la storia smentisce questa teoria, il ciclismo fu scoperto dall’alta borghesia inglese alla fine dell’ottocento, poi fu sdoganato in Francia e in Italia, giungendo pure da noi.

Nel 1901, un gruppo di patrizi mendrisiensi fondò il vc. Mendrisio; società unica rimasta purtroppo nella regione a proporre questo magnifico sport. Il vc Mendrisio a livello storico ebbe diverse fasi, grandi presidenti come Gigi Croci i suoi vessilliferi furono Fermo Redaelli detto Nai, Ivo Vicari, Rosti Soldati che vinsero tutto quello che si poteva vincere. Poi vi fu il periodo di Angelo Nova e Oris Rossi rappresentato dai trionfi di Giuseppe Cereghetti, Squizzato, Sudaro, De Gasperi e Giacomino Sala.

Il club dopo, qualche anno di crisi, fu ricostituito nel 1970 da un gruppo di appassionati che facevano capo a Flavio Bernasconi, Alfredo Maranesi, Flavio Beretta con l’inossidabile Oris Rossi. Questi uomini riuscirono a convincere un giovane di Mendrisio, sino allora dedito al calcio, Renzo Bordogna, con lui alla testa, il velo club visse un periodo incredibile.

A livello organizzativo, oltre la classica di casa, il Giro del Mendrisiotto, unica gara europea a essere stata per ben cinque volte valida quale premondiale, Oris Rossi e Bordogna, con un pizzico di pazzia, portarono a Mendrisio i mondiali era il 1971. Con i mondiali la fama del club crebbe e di conseguenza arrivarono altri grandi eventi: Giri d’Italia e di Svizzera, ben tre partenze del Giro di Lombardia, nel 1972 la creazione di un Premio ciclistico internazionale, rimasto ancora oggi testimonianza di quei tempi il Mendrisio d’Oro, che laureò i più grandi campioni del ciclismo mondiale.

In campo agonistico l’era Bordogna fu ricca di grandi successi, da quelli di Marco Vitali, Stiz, al titolo mondiale di Glauss, alle vittorie di Oberson, Ravasi, Bischoff, al bronzo mondiale di Andre Bellati nel mezzofondo, alla duplice partecipazione olimpica di Rocco Travella, solo per citarne alcuni.

Dopo Bordogna giunse un giovane Marco Sangiorgio, che riuscì a portare, per la seconda volta i mondiali a Mendrisio, era il 2009. Ora il vc Mendrisio è tornato nelle salde mani di un veterano Alfredo Maranesi i successi continuano: un titolo europeo U 23 con Albasini, convocazione olimpica per Beer e Thièry, quella mondiale juniores di Zeno Caminada, vittorie in Svizzera e all’estero.

Organigramma

In questa pagina trovate la composizione del comitato attuale con i nomi ed i recapiti dei membri che lo compongono.

Corridori 2017

Le squadre ed i corridori per il 2017

Storia

Brevi accenni storici dei primi100 anni del Velo club Mendrisio. La storia completa può essere consultata sul libro del Centenario stampato in occasione di questo importante anniversario.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com